Associazione ambientale, culturale e di tutela dei diritti civili per il recupero di Cavallerizzo

In Evidenza


In data 11/12/2013 il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Quarta) definitivamente pronunciando sull’appello proposto dal Prefetto di Cosenza ed altri, come in epigrafe indicati (n. 2834/2010 r.g.):

a) rigetta l’appello principale;
b) rigetta l’appello incidentale proposto dal Comune di Cerzeto;
c) accoglie, nei limiti di cui in motivazione, l’appello incidentale proposto dall’Associazione Cavallerizzo vive ed altri, come in epigrafe indicati, e, in riforma della sentenza impugnata, rigetta il ricorso proposto dai medesimi in I grado, con riferimento all’OPCM 21 ottobre 2005 n. 3472;
d) dichiara inammissibile, nel resto, l’appello incidentale dell’Associazione Cavallerizza ed altri;
e) compensa tra le parti spese, diritti ed onorari di giudizio.
Ordina che la presente sentenza sia eseguita dall'autorità amministrativa

La Sentenza del Consiglio di Stato 11/12/2013


14/05/2014_RESPINTO, Il ricorso 2338_2014 presentato dal Comune di Cerzeto per la revocazione della sentenza del Consiglio di Stato 05973/2013. FATTO: "Il ricorso e' INAMMISSIBILE".
02/07/2014_Accolto il ricorso dell’Associazione Cavallerizzo Vive per l'ottemperanza. SENTENZA 07014/2014

Comunicato Stampa sulla sentenza del TAR Lazio sul ricorso d'ottemperanza.










ReUSO_La Cultura Del Restauro e Della Valorizzazione

2° Convegno Internazionale sulla documentazione, conservazione e recupero del patrimonio architettonico e sulla tutela paesaggistica.

Il Dipartimento di Architettura dell’Università di Firenze e l’Escuela Técnica Superior de Arquitectura dell’Universidad Politécnica de Madrid in collaborazione con l'associazione ARSPAT propongono la realizzazione di un convegno internazionale sui temi della Documentazione, Conservazione e Restauro del patrimonio architettonico, dei centri storici e della Tutela paesaggistica, facendo seguito al 1° convegno internazionale organizzato a Madrid dal 20 al 22 giugno 2013.

“Il Fallimento di una delocalizzazione: l’abitato arbëreshë di Cavallerizzo” (Comune di Cerzeto, Calabria, Italy) A. Pizzi, F. Ietto, A. Madotto



Sheshi i Pasionatit








CAVALLERIZZO ULTIMO ATTO di Atanasio Pizzi.
Quando di affronta il tema delle minoranze ci si riferisce normalmente, anche alla luce dell'evoluzione storica a gruppi che s'identificano per peculiari legami...





LE CARENE DI PIANETTE
di Atanasio Pizzi.
Dovessi trarre le conclusioni e depositare un briciolo di certezze sugli arbëreshë secondo le teorie degli eminenti cultori, il risultato più ovvio cui addivenire sarebbe che i minori non sono mai esistiti, pur se in...





KAIVERICI I VJETER UNA LEZIONE DI GJITONIA
di Atanasio Pizzi. 
L'enciclopedia Treccani descrive gli Stati Generali come l'assemblea dei rappresentanti dei 3 ordini o Stati (clero, nobilita e 'terzo Stato', ossia la borghesia)...






News

  • Frana Cavallerizzo: la new town è abusiva, ma si vuole donare la cittadinanza onoraria a Bertolaso CAVALLERIZZO (CS) -  Dopo la frana che colpì solo l'11,5% delle case di Cavallerizzo lasciando intatto il centro storico, la protezione civile fece credere che il paese sarebbe crollato ...
    Inviato in data 07 mar 2015, 08:24 da Cavallerizzo Vive Kajverici Rron
  • Cavallerizzo, il paese abusivo. Viaggio nella new town all’Italiana di Antonio Massari. da Il Fatto Quotidiano del 31 dicembre 2013Nel marzo 2005 una frana devastò una frazione del comune in provincia di Cosenza. La protezione civile di Guido ...
    Inviato in data 09 gen 2014, 08:03 da Cavallerizzo Vive Kajverici Rron
Post visualizzati 1 - 2 di 10. Visualizza altro »


http://www.impressionimeridiane.com/calabriaora/

Draquila - L'Italia che trema, il film di Sabina Guzzanti. "Trema l'Italia. Per i privilegi di pochi, per le leggi ad personam, per l'appropriazione indebita dei fondi pubblici, per la corruzione, per le caste, per i servizi negati ai cittadini, per la speculazione edilizia. Trema e si sgretola lentamente. Non restare a guardare. Dai una scossa al cambiamento. Il diritto di espressione è il cemento della democrazia." "Draquila" si ferma in Calabria. Nel documentario della Guzzanti immagini girate a Cavallerizzo dal cosentino Gianfranco Donadio.